Palline di prugne – (szilvás gombóc)

Palline di prugne - (szilvás gombóc)
Ingredienti (per 15-18 palline):
per la pasta
0,5 kg di patate (non novelle), sale
170-2000 g di farina
20 g di margarina ammorbidita o burro
1 uovo
per il ripieno
15-18 prugne
15-18 zollette di zucchero
cannella in polvere
per stendere la pasta
farina
per servire
40 g di burro
50 g di pangrattato
1 cucchiaio di zucchero a velo
alla cannella

Cuocete le patate in acqua leggermente salata. Pelatele e schiacciatele mentre sono ancora calde. Lasciatele raffreddare, quindi, mischiatele agli altri ingredienti. Formate due rotoli. Immergete un pizzico di pasta in acqua e fate cuocere a fuoco lento per controllarne la consistenza. Se è troppo soffice, aggiungete un po’ di farina, se troppo dura, impastatela con un po’ di margarina. Lavate le prugne, privatele dei noccioli. Infilate nella cavità così ottenuta, una zolletta di zucchero e spolverizzate appena di cannella. Arrotolate la pasta su un piano fino a ottenere uno spessore di 1 cm e tagliatela a quadrati di circa 5 cm che riempirete ciascuno con una prugna. Piegate gli angoli e formate una pallina. Infarinatevi le mani per evitare che la pasta si attacchi. Immergete le palline in acqua leggermente salata, mescolando una volta per non farle attaccare al fondo. Dopo che le palline sono salite a galla, lasciatele cuocere per altri 2-3 minuti. Toglietele dall’acqua con una schiumarola. Fate dorare il pangrattato nel burro fuso. Passateci le palline. Spolverizzate di zucchero a velo alla cannella, prima di servire.

Tempo: 2 ore
Calorie per porzione: 615 kJ/147 kcal